Cima Sappada [Zepódn]

Zepˇdarkirche [S. Osvaldo]

Borgata Cima Sappada - nucleo storico

Classe tipologica C.1

Datazione: 1732; 1773

Catalogo 15.01

La chiesetta di S. Osvaldo, eretta nel 1732, venne ricostruita in forma pi¨ ampia nel 1773. Alla facciata Ŕ addossato un portico aperto ai lati. Restaurata a pi¨ riprese nel 1819, nel 1906 e nel 1954, la piccola chiesa fu oggetto di lavori di adattamento per aumentarne lo spazio interno nel 1970-71, quando furono pure realizzati il nuovo altar maggiore e l'ambone.

La pala d'altare, raffigurante il santo titolare della chiesa, di autore ignoto, reca la data del 1906. Ai lati del presbiterio sono alcuni dipinti di anonimi, tra cui Ges¨ crocifisso tra la Vergine Maria e San Giovanni Evangelista (parete meridionale). Sul soffitto del presbiterio Ŕ raffigurata ad affresco La Vergine Maria in cielo. L'altare della cappellina meridionale reca una statua novecentesca della Vergine, mentre l'altare addossato alla parete settentrionale ospita un dipinto raffigurante S. Giuseppe, S. Antonio di Padova e la TrinitÓ.

Un ultimo restauro, eseguito in occasione dell'Anno Santo del 2000, ha portato alla scoperta, sulla chiave di volta dell'arco del presbiterio, dell'iscrizione dipinta a fresco "DEDICATIO AECCLESIAE / CELEBRATVR / DOMINICA 2DA AVGVSTI / 1753". Nell'occasione furono pure realizzate le nuove vetrate, una delle quali raffigura la partenza della tradizionale processione da Luggau (lato meridionale).