Sappada

FILM

Il film documentario “I Plodar – una minoranza germanica in cerca di futuro” (in versione italiana – “Die Plodar – deutsche Minderheit sucht Zukunft” nella versione tedesca) descrive la comunità di lingua germanica residente a Sappada / Plodn, fondata dai primi coloni provenienti dal Tirolo e dalla Pusteria per lo sfruttamento delle risorse minerarie locali. Tali radici sono visibili ancora oggi in molti usi e tradizioni, nell’architettura delle borgate e nel pellegrinaggio alla Basilica di Maria Luggau. Negli ultimi tempi la lingua e cultura sappadina devono affrontare il pericolo di venire dimenticate dalle giovani generazioni. La narrazione del film si estende lungo il corso di un anno, racconta la situazione e la storia di Sappada / Plodn, ritrae il Carnevale sappadino, accompagna i pellegrini verso Maria Luggau e fa visita alle borgate tipiche, alle malghe e ai monumenti antichi. Viene descritto inoltre il cambiamento economico e sociale avvenuto nel secondo dopoguerra, l’identità sappadina e le iniziative per un risveglio di una nuova consapevolezza di appartenere ad una comunità germanica unica.

L’occasione del film, finanziato dalla Regione Autonoma del Trentino Alto Adige, è stata la riscoperta delle origini del l’ex Vicepresidente della Provincia di Bolzano, Alfons Benedikter, la cui famiglia emigrò verso la fine del XIX secolo da Sappada in Valle Aurina e qui vi si stabilì. I legami creati allora sono stati rinsaldati con questo film-documentario della regista Evi Keifl e del produttore Rudy Kaneider. L’opera è stata realizzata con il contributo della Regione autonoma Trentino-Alto Adige, della Fondazione Südtiroler Sparkasse, con la collaborazione della RAI di Bolzano e, per la versione italiana, dal Comune di Sappada / Plodn e dall’Associazione Plodar con i fondi della legge regionale 73/94.




Clicca qui per vedere il film:

Italiano/Sappadino


Tedesco/Sappadino - Deutsch / Plodarisch






 
Copyright 2013. Designed by Treehouse-lab.it Created by Creativaweb.eu