Sappada

RELIGIOSITÀ

La religiosità dei sappadini è sempre stata intima e profonda: in passato le preghiere erano recitate in tedesco e il saluto principale era Gelopsis Chrischtis (sia lodato Gesù Cristo).

Testimonianza della religiosità della popolazione sono le tre chiese (Santa Margherita, la patrona, Sant’Osvaldo, patrono di Cima Sappada, e il santuario Regina Pacis), le numerose cappelle (maindlan) piccole e grandi, i crocefissi lignei (kraize) distribuiti in paese e nei campi e il coro parrocchiale Santa Cecilia, a voci femminili e maschili.

Le tre croci sul Calvario / De drai kraize me Kolvari
Le tre croci sul Calvario / De drai kraize me Kolvari

Molte processioni sono tuttora praticate, in particolare il pellegrinaggio a piedi al santuario di Maria Luggau in Austria, che si svolge ogni anno a settembre in ricordo del voto fatto nel 1804 dai sappadini alla Madonna Addolorata per scongiurare un’epidemia di peste bovina.









Il 21 luglio 2013 è stata trasmessa su Rai Uno la S. Messa dalla chiesa parrocchiale di S. Margherita v.m. di Sappada / Plodn. La S. Messa è stata concelebrata dal parroco don Michele Molaro, don Pietro Romanello, don Giuseppe Quinz e Padre Sergej e accompagnata dai canti della Corale parrocchiale S. Cecilia.

Clicca per vedere la S. Messa 21 luglio 2013




 
Copyright 2013. Designed by Treehouse-lab.it Created by Creativaweb.eu